Libri in classifica: cosa leggere questo week end? | #1

Con Harry Potter al primo posto e la Modignani al secondo, la classifica libri di questa settimana si apre con qualche “sconsiglio” di lettura e alcune piccole novità. Ecco come prepararci al week end con qualche buona lettura di tendenza.

Inauguriamo oggi la rubrica che preferisco più di tutte: la Top Ten della settimana, ovvero, tradotta in soldoni, la classifica dei libri più letti in settimana e che potremmo portarci tranquillamente durante il week end alle porte. E così, complice il fatto che il mercoledì mattina è il mio giorno “libreria”, mi ritrovo a spulciare le classifiche di vendita della settimana passata per sbirciare e vedere cosa portare sul comodino nei prossimi giorni.

Che Harry Potter e la Maledizione dell’Erede Parte Uno e Due (Edizione Speciale Scriptbook)
fosse il primo in classifica, oramai, non avevamo dubbi. La Rowling, con le sue avventure fantastiche, sta coccolando il primo posto già dalla prima settimana di uscita nelle librerie. E questo ci piace davvero tanto, al punto che, se non lo avete ancora letto…bhé, cosa state aspettando? Si può mai vivere senza leggere le ultime avventure del maghetto occhialuto!

Ma vediamo insieme chi si è aggiudicato i primi posti di questa classifica settimanale e chi, secondo il modesto parere di una Ladra di Libri, sopravviverà al week end!

Dieci e lode di Sveva Casati Modigliani – Torna a spron battuto il mondo romantico borghese della Modigliani con una storia tutta “dolci baci e languide carezze”. Questa volta, protagonisti di questa love story, sono tale Lorenzo Perego, insegnante in un istituto professionale, e Fiamma Morino, direttrice di una piccola casa editrice. Due mondi che si incontrano e si amano, con una “Milano bene” come sfondo e una realtà in cui i problemi, quelli veri della vita quotidiana, sono edulcorati da atmosfere melense e sintassi semplici, quasi elementari. Così, anche i cuori dei due teneri amanti di questa storia, come spesso accade nei libri della Modigliani, sembrano costruiti a tavolino, calmierati dalla mano pesate dell’autrice che sembra volerci dire “l’amore è difficile, lo so, ma è sempre una cosa meravigliosa”. Ma lo sappiamo ben tutti che l’amore non si canta come nei film di Fred Astaire…Decisamente no 😉

La cappella di famiglia e altre storie di Vigàta di Andrea Camilleri – Lo hanno chiamato miracolo italiano, ha sedotto con la sua Sicilia immaginata e immaginifica, con il suo linguaggio autentico, a metà tea regionalismo, arcaismo e italiano e ha dato vita ad un genere di romanzo squisitamente mediterraneo. Solo per questi bevi dettagli vale la pena leggere quest’ultimo libro dell’autore siculo, quarto volume delle Storie di Vigata, raccolta di aneddoti e racconti accaduti realmente, ricordati o solo immaginati, a partire dal lontano Ottocento. Per ripercorrere la linea temporale a ritroso e concedersi una lettura squisitamente genuina.

Veri amici di Mates – Nasce per gioco questo libro e da una passione in comune, quella dei giochi on line. Questo libro ha la carica e la verve della contemporaneità di cui parla, raccontandoci un fenomeno di costume già top trend: quello degli You Tuber. Vegas, St3pNy, Surrealpower e Anima hanno raccolto milioni di visualizzazioni al mese e si sono aggiudicati l’appellativo di Star del Web. Ma come sono nati? Cosa li ha consacrati come veri amici e raccolto così tanti consensi? Se avete l’anima anche solo un po’ nerd come me, questo libro non dovete affatto perdervelo!

I Medici. Una dinastia al potere di Matteo Strukul – di grandi romanzi storici ne abbiamo letti e sfogliati parecchi in questi ultimi anni. Più o meno fatti bene, più o meno promossi, più o meno veridici. Questo di Strukul si fa un po’ desiderare e non si capisce bene se il suo successo sia dovuto alla bravura del suo autore od alla forza narrativa di una storia, quella dei Medici e della loro ascesa la potere, già di per sè ricca di intrighi, tradimenti e passioni. Per ora in lettura, non promette nulla di più di quello che dice di essere: il romanzo di una delle più grandi famiglie della storia di tutti i secoli. Da leggere se proprio non abbiamo di meglio da fare.

Il libro dei Baltimore di  Joël Dicker – Dicker ci aveva già sorpreso con il suo “La verità sul caso Harry Quebert” di cui presto parlerò anche su Ladra di Libri. Con questo nuovo libro, riprendiamo le fila del giallo e seguiamo le vicende di questa famiglia agiata e di successo prima della Tragedia, raccontate proprio dal protagonista del libro precedente, Marcus Goldman. Con il suo stile inconfondibilmente americano, Dicker cerca di rispondere ad una semplice domanda: ma che fine hanno fatto i Baltimore? Quali sono state le loro sorti. E così si riapre il giallo, la trama fitta e ricca di colpi di scena che arrivano quasi inaspettati: un libro che promette bene, per un week end decisamente intrigante.

Io prima di te di Jojo Moyes – Non penso di dover scrivere in merito a questo libri che ha già fatto il giro di molti book blog, riviste e librerie. Insomma cavalca i primi posti delle classifiche da un po’ di tempo. Lui e lei. Lei e lui. Oggi scrivere d’amore sembra molto difficile perché si rischia di cadere nel banale, nell’ovvio o nel melenso. Insomma, si rischia di parlare di qualcosa che non è amore, ma l’idea e al proiezione che abbiamo di questo. E fin qui non ci sarebbe nulla di male se non fosse che, a furia di parlare per “ideali” spesso ci dimentichiamo del reale e finiamo per vivere davvero come i protagonisti dei libri che leggiamo. Detto questo, se avete voglia di leggerezza, con un pizzico di malinconia catartica, questo è il libro che fa per voi. Tanto più che lo stile della nostra Moyes è davvero piacevole e per nulla scontato.

Ok, non sono dieci…ma non si può essere sempre perfetti! E voi che ne dite? Condividete le mie impressioni di lettura?


E se hai già scelto il tuo libro, puoi acquistarlo sullo store Amazon di Ladra di Libri seguendo semplicemente i link nel testo, oppure scopri la mia vetrina di novembre!

ebook-shoop-1

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Ladra di Libri

Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: