Libri in classifica: chi spodesterà Harry Potter? | #2

Come tutti i mercoledì, scopriamo insieme i più letti della settimana passata per qualche consiglio (o sconsiglio) di lettura ed una domanda: chi farà le scarpe ad Harry Potter?

Che il magetto di Hogwarts fosse difficile da deporre, era chiaro subito a tutti. Anche questa settimana, le classifiche di lettura vedono, infatti, Harry Potter in cima alla lista, saldamente ancorato al suo n.1. Ma, rispetto alla settimana scorsa, lo scenario potrebbe essere cambiato. Vediamo perché.

Salgono i Mates, con Veri Amici e scendono, invece, Camilleri con “La cappella di famiglia e altre storie di Vigàta” e la MIgliani, con “Dieci e Lode”. Fanno capolino, però, qualche nuovo nome interessante.

L’estate fredda di Gianrico Carofiglio sale al quarto posto con un bel giallo, scritto con quello stile tutto italiano tipico dell’autore, e che a volte ricorda Gadda, a metà tra la grade saga e il racconto criminale, freddo, puntuale, diabolico. Lo scenario è quello di una Bari al tempo delle stragi di Palermo e il leitmotiv è quello delle lotte intestine tra cosche che si aprono quando il figlio di uno dei più importanti capi clan viene rapito. Attraverso lo sguardo del maresciallo Fenoglio, leggiamo i contorni di una storia truce e violenta, che sonda quei confini in cui il bene e il male si distinguono appena e le scelte da prendere sono troppo spesso per la vita o per la morte. Un bel romanzo criminale all’italiana, come ne restano pochi.

È arrivato l’arrotino di Anna Marchesini fa capolino tra la Moyes e la Hawkins, come un libro tenero ed esilarante, in grado di unire la forza della comicità della nota attrice italiana, alle sue abilità di scrittrice e autrice. Introdotto da una lettera alla madre, scritta dalla figlia Virginia, l’ultimo libro della Marchesini è un romanzo tutto femminile, in cui il vero protagonista è il tempo e le occasioni che nascono quando persone, idee, oggetti si incontrano. Per caso ma anche no.

Le donne erediteranno la terra. Il nostro sarà il secolo del sorpasso di Aldo Cazzullo, vuole essere un pamphlet neppure troppo originale sul valore delle donne nei secoli. Il giornalista e scrittore si dilunga spiegando come l’uomo in realtà sappia perfettamente quanto la donna valga e, per questo, ha trascorso gli ultimi secoli nel tentativo di sottometterla. Così quello di Cazzullo ha il sapore delle vecchie antologie, in cui venivano narrati, in modo del tutto decontestualizzato e secondo cliché ben precisi, le grandi personalità della storia. Un libro dovuto, visti i tempi, e dovuto, vista una certa propaganda politica.

Gli eredi della terra di Ildefonso Falcones non ha bisogno di grandi presentazioni. Chi ha già letto “La cattedrale del Mare” sa di cosa stiamo parlando e, per chi ama il genere e lo stile di Faclones questo può ben dirsi uno dei suoi romanzi dal respiro più ampio. Da leggere tutto in un fiato.

Orfani bianchi di Antonio Manzini, nuova uscita in libreria, entra in classifica al 24° posto, ma lo segnalo perché penso valga la pena di tenere d’occhio molto da vicino questo libro, e questo autore. Perché dopo aver seguito le avventure del suo Rocco Schiavone, oggi Manzini si misura con un racconto al femminile, dove la protagonista è una donna che, come lui stesso dice, è “Una donna. Una donna unica che sconvolge i vecchi equilibri di una buona famiglia borghese romana. E che ha alle spalle un’altra vita.” Antonio Manzini sonda così quel territorio ancora inesplorato dei sentimenti umani più profondi, quelli che nascono dalla carne, che uniscono una madre costretta a vivere lontana dal proprio figlio, in una terra che le è straniera, dove la vita non sarà sempre lieve. Un romanzo da comodino che è già nella mia liste da leggere.

E anche questa volta non sono dieci, ma…oramai ci abbiamo fatto il callo! 😉


E se hai già scelto il tuo libro, puoi trovarlo sullo store di Ladra di Libri sfogliando semplicemente i link nel testo, oppure scoprire la vetrina dei Top Ten di questa settimana!

compradallatopten

Follow my blog with Bloglovin

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Ladra di Libri

Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: