Norvegian Wood di Lars Mytting

Sembra il titolo di un film di Wes Anderson e invece è un libro oramai cult per una generazione intera di lettori. Sto parlando di Norvegian Wood. Il metodo scandinavo di tagliare, accatastare e scaldarsi con la legna di Lars Mytting.

norvegian woodLui è un giornalista scandinavo e in ottobre è stato tradotto, finalmente in Italia, il suo libro, vero best seller in Inghilterra e Norvegia. Sto parlando di un vero e proprio manuale pratico che ci istruisce su come un vero uomo scandivano passa il proprio tempo libero.

Legge? No! Scrive? No! Guarda le televisione? No! Si da la porno o alle slot machine? No!

Lui, quell’omone vichingo dai capelli biondo platino e occhi azzurri, alto due metri e più e bello da far svenire (per chi apprezza la bellezza nordica) taglia la legna, la accatasta e la prepara per i lunghi freddi.

Uomini di tutto il mondo: leggete ed imparate l’arte di essere un vero uomo! 😉

In un mondo sempre più veloce e metropolitano, tra cemento e smartphone, fermarsi a contemplare e praticare l’antica arte del legno può essere un’inattesa via di salvezza. Il norvegese Lars Mytting ci racconta passo passo come si scelgono gli alberi, come si tagliano, come si accatasta la legna e come la si mette da parte per farla asciugare e poi, alla fine, bruciare.

Con Norwegian wood. Il metodo scandinavo per tagliare, accatastare & scaldarsi con la legna. Con e-book, Lars Mytting fa una vera e propria panoramica su tutto quello che c’è da sapere sul taglio della legna e la sua conservazione: gli attrezzi da usare, come curarli e mantenerli in buono stato, come organizzare la legnaia e come preparare il ceppo su cui si lavorerà, sino ai consigli pratici su come essiccare e preparare la legna per l’inverno e utilizzare la stufa o gestire il fuoco. Casi pratici, interviste e indagini di mercato, il tutto sapientemente mescolato in una lettura semplice e interessante, almeno per tutti gli amanti della natura e della vita all’aria aperta.

Il taglialegna che rispetta le leggi della natura e delle stagioni viene ricompensato con generosità.

Insomma, quello di Mytting è strutturato e scritto come un manuale, quello del perfetto taglialegna, corredato da bellissime foto, schede tecniche e pagine di approfondimento storico/mitologico/religioso. Ma cosa c’entra un libro del genere per noi lettori metropolitani che abbiamo il riscaldamento centralizzato e ci facciamo portare la spesa a casa da Amazon Prime Now? Apparentemente nulla se non fosse per quelle perle di riflessione che questo stesso testo induce. Perché l’arte di spaccare la legna è, prima di tutto, una qualità dell’anima.

Molte persone vivono i loro momenti di maggiore riflessione davanti al ceppo. Spaccare legna ha una componente di ripetitività e una di variazione e, spesso, è il primo vero lavoro che si svolge all’aperto dopo un lungo inverno.

Non immaginatevi l’ennesimo manuale new age sulla meditazione! Qui è tutto molto pragmatico ed operativo, e l’aspetto spirituale scaturisce proprio da quello manuale: ogni azione è fonte di riflessione e, se letta nella sua essenza diventa forma di  meditazione. Tra il ceppo e l’ascia, quindi, scorrono fiumi di pensieri sul senso della vita, sul nostro rapporto con la natura, sul nostro vivere questo pianeta rispettando ogni sua forma di vita senza rinunciare alla nostra sopravvivenza. E si respira la lentezza che nasce dall’attesa, dal fluire naturale delle stagioni e del tempo, dallo sciogliersi dei ghiacci e dallo sbocciare della primavera. Tutti pensieri e riflessioni che anche a topi metropolitani come noi fanno bene. Al cuore, alla mente ed al buon umore!

Era la differenza tra gelare e stare al caldo, la differenza tra ferro grezzo e battuto, tra carne cruda e cotta. L’inverno era la differenza tra vivere e morire, Ecco quant’era importante la legna…


Norvegian Wood è anche sullo store on line di Ladra di Libri in ebook

norvegian wood
Leggi subito>>

oppure in cartaceo su Amazon!

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Ladra di Libri

Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: