La scintilla del risveglio di Thich Nhat Hanh

Se la vita quotidiana è una trappola per la nostra mente, c’è un maestro che prova ad indicarci la via per la libertà. Ecco La scintilla del risveglio di Thich Nhat Hanh.

arte-del-risveglioQualche tempo fa un caro amico mi aveva consigliato un libro che avrebbe potuto servirmi in vista della mia nuova vita da mamma. Un libro che, a suo dire, mi avrebbe aiutato ad affrontare nuovi incarichi e responsabilità, tra un lavoro usurante come il mio e l’essere mamma. Il libro era stato scritto da un monaco buddhista, un attivista vietnamita che sostiene la pace ad ogni costo: si chiama Thich Nhat Hanh e il suo libro si intitola La scintilla del risveglio. Lo zen e l’arte del potere
.

Ve lo consigliavo già qualche tempo fa, in una delle mie rassegne di libri da regalare, ed oggi voglio parlarvene più approfonditamente perché penso sia la lettura ideale per un nuovo inizio, di settimana, di anno, di lavoro e di vita.

Fa’ un passo in modo da poter generare consapevolezza, concentrazione e visione profonda, in modo da poter entrare in contatto con il qui e ore e con i prodigi della vita.

In questo libro si parla di meditazione, di pratiche zen e di vita naturale, intesa come secondo natura, seguendo il ritmo di quest’ultima. Ma non immaginatevi uno di quei soliti “pipponi” (passatemi il termine!) su come ritrovare il sè conto il logorio della vita moderna. Per quello, tranquilli, c’è il buon vecchio Cynar.

Thich Nhat Hanh scrive un libro che è quasi una lettera aperta a chiunque, nella vita, desideri il meglio per sè e la propria famiglia, a chi ambisce al successo, a chi arride alla fortuna, a chi detiene incarichi di potere e a chi aspira ad un continuo miglioramento nella vita e sul lavoro. Perché si sa, e lo insegnano anche le fiabe, il potere chiama potere e chi lo possiede ne brama sempre di più, sacrificando parte della propria vita e dei propri affetti.

Correndo qua e là dietro alle nostre voglie e al falso potere trascuriamo una cosa essenziale alla nostra felicità: l’esperienza dell’amore. La visione profonda dell’impermanenza, del non-sé e dell’interesse ci dà l’opportunità di sperimentare il vero amore.

Ma non deve essere per forza così. Si può ambire e vivere il potere in modo sano e di valore ed è questa la strada su cui ci mette il buon Thich Nhat Hanh. La scintilla del risveglio di cui il monaco e maestro parla è quella che ci permette di vivere il nostro presente con presenza mentale e consapevolezza, senza dimenticare i punti saldi che ne determinano, appunto, il valore: l’amore, il rispetto, il prendersi cura di ciò che ci sta a cuore.

Aspiriamo tutti a offrire il meglio di noi stessi; dovremmo aiutarci a vicenda a essere al nostro meglio, perché solo allora potremmo servire realmente la nostra gente, la nostra nazione.

Thich Nhat Hanh affronta il problema da un’altro punto di vista e ci insegna che agire seguendo le energie e i ritmi della vita, della natura e del sorgere e tramontare del sole è l’unica strada per vivere bene il proprio potere. Con esercizi pratici, applicabili alla vita quotidiana, facili da memorizzare e da eseguire, impariamo il senso profondo di azioni e gesti che già compiamo abitualmente e di cui avevamo perso memoria. Lo sappiamo bene: quando ti svegli ogni giorno con la stessa alba, difficilmente saprai apprezzarne la bellezza.

Eppure una via per il risveglio c’è e la possiamo seguire tutti.

La pratica è essere felice proprio lì dove ti trovi. Comprenderlo ti fa accettare totalmente te stesso: non senti il bisogno di diventare “qualcuno”, perchè lo sei già.


Se pensi che questo libro faccia al caso tuo, puoi trovare una copia sullo store affiliato Amazon di Ladra di Libri

 

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Ladra di Libri

Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: