Il podcast della settimana: tra cinema e letteratura

Che rapporto c’è tra cinema e letteratura? Ce lo siamo chiesti perché di libri tradotti in film, ultimamente, ne stanno arrivando tantissimi. Con noi ne parla il regista Paolo Boriani.

C’è a chi piace prima leggere il libro e poi vedere il film, e chi, invece, proprio non riesce a leggere un libro di cui ha già visto il film. Quella del cinema e della letteratura è una delle storie più tormentate del nostro mondo di ladreschi lettori. Anche perché i cartelloni, al cinema, sembrano riempirsi ogni giorno di nuove riduzioni cinematografiche di libri che sono definiti, più o meno, dei grandi classici.

Ma cosa significa veramente leggere e trasporre un libro? Lo scopriremo insieme questa settimana, interamente dedicata ai libri ed ai film da loro derivati. Un discorso lungo e complesso, che iniziamo questa settimana e che porteremo avanti anche nei mesi successivi per un appuntamento che, spero, possa diventare per tutti voi un appuntamento fisso.

Questa settimana leggeremo insieme alcuni libri che ci portano direttamente al cuore della questione e lasciamo la parola ad un giovane e talentuoso regista, Paolo Boriani, con cui approfondiremo al meglio alcuni temi “hot” della questione.

Da Shusaku Endo ed il suo Silenzio, ultimamente sulla bocca di tutti perché ultimo film di Martin Scorzese, sino ad Umberto Eco con Il nome della rosa e la trasposizione quasi magistrale che Jean-Jacques Annaud ne ha fatto nel 1986. Tanti film e tanti spunti che approfondiremo insieme in questa settimana libresca.

Con Paolo Boriani, infine, indagheremo la questione con lo sguardo del regista, approfittando dell’Anteprima del suo ultimo film, Faccia Gialla, girato con Roberto Saviano e Mimmo Borrelli, sul loro ultimo spettacolo Sangh’e Napule, prodotto da Piccolo Teatro di Milano.

Una puntata densa per un #podcast davvero esplosivo. Parola di Ladra!

Se vuoi conoscere meglio Paolo Boriani:
>> Vimeo
>> Facebook 35TheMovie

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Ladra di Libri

Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: