Il Gruffalò di Julia Donaldson e Axel Scheffler

Se di classici si deve parlare, che almeno siano classici di classe! Oggi leggiamo Il Gruffalò di Julia Donaldson e Axel Scheffler.

Il Gruffalò è uno di quei libri che tutti, prima o poi, dovrebbero leggere. E questo non solo perché è un classico della letteratura per bambini che restano nel cuore, nella mente e nella memoria (anche di noi adulti).

In effetti la storia è semplice: c’era una volta un topino che, pur di non essere mangiato dagli animali della foresta, inventa l’esistenza di un animale fantastico che ha proprio fame di ognuno di loro eccetto che di topini. Peccato che, alla fine, questo mostro terribile esiste veramente e ha proprio fame di topini curiosi. Come ne uscirà il nostro astuto roditore? Logicamente con astuzia e sagacia!

Un giorno un topino allegro e gioioso andò a passeggiare nel bosco frondoso…

E si, perché il Gruffalò ci racconta proprio una storia di astuzia e sagacia, dove i piccoli hanno la meglio sui più grandi e dove la paura non fa così poi tanto paura! Questo semplice e divertente racconto della Donaldson è, infatti, capace di insegnare ai nostri piccoli lettori che, nonostante si sia piccoli e indifesi, si abbia paura e non ci i senta sempre sicuri in un mondo fatto di “grandi” e di “mostri”, possiamo sempre cavarcela, e anche molto bene! Basta imparare ad usare le nostre capacità e la nostra intelligenza, usare il cervello invece che le mani, non fermarsi all’apparenza e non farsi spaventare da ciò che non si conosce. Solo così potremmo essere in grado di fare tutto, anche di sconfiggere le paure più paurose. Anche perchè il Gruffalò è davvero un mostro spaventoso, con artigli, spuntoni , bava e zampe che fanno davvero spavento.

Ha zanne tremende, artigli affilati, e denti da mostro di bava bagnati!

Ma il nostro topino è alle prese anche con un altro spaventoso pericolo: lui è piccolo in una foresta di grandi cattivoni, come il serpente, la civetta e la volpe. Tutti predatori che non vedono l’ora di mangiare questo piccolo e indifeso topino.

Ma siamo sicuri che le dimensioni contino davvero? E siamo sicuri che il topino sia così davvero indifeso? Giocando d’astuzia anche un piccolino indifeso può avere la meglio sui più forti. L’invenzione del piccolo roditore gli permette di passare indenne davanti ai suoi nemici e, inaspettatamente, anche davanti al mostro che credeva esistere solo nella sua immaginazione.

Una piccola lezione d’astuzia che non può che aiutare i nostri piccini a superare le proprie paure!


Se volete leggere con noi questo libro, chiedetelo alla Ladra >> ordina subito

oppure acquistalo su Amazon

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Ladra di Libri

Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: