Aiutiamo le voci indipendenti: nasce onBooX Radio

A novembre sarà lanciato un nuovo canale web che fa dell’indipendenza un modo di essere e non una moda. Si chiama onBooX Radio e ha bisogno del nostro aiuto.

L’hanno lanciata qualche giorno fa, sotto forma di campagna di crowdfunding e promettono di mandarla on line a partire dall’11 novembre, in occasione di Book City Milano.
Oggi voglio parlarvi di onBooX Radio, un progetto al quale prendo parte e che sento particolarmente vicino.

Il video di lancio della web radio

Che cos’è onBooX Radio

onBooX Radio nasce per essere una web radio indipendente che si pone l’obiettivo di intrattenere, mettendo al centro l’informazione culturale. Dal libro alla musica, dall’artista e autore, al lettore: questi sono i protagonisti e le voci che animano il palinsesto della radio.
On air sulla frequenze della rete, e in podcast show per show, onBooX Radio “usa” il libro, e la musica, come tramite e grimaldello in grado di aprire nuove strade, di dialogo, confronto, conoscenza e, soprattutto, intrattenimento.

Chi c’è dietro onBooX radio

Il progetto nasce da un gruppo di amici, di lettori, di innamorati.
Mariana Marenghi e Manuel Figliolini, una libraia ed un blogger, decidono di impegnarsi nella creazione di un progetto indipendente che aspiri ad essere “voce indipendente per chi pensa indipendente“.
Le motivazioni sono molte, ma prima di tutte la necessità di riscattare la cultura, e chi la ama, da quella patina di polvere e muffa che la contemporaneità le ha affibbiato.
Con loro, una rete di amici, professionisti ma, soprattutto, di innamorati che condividono questa stessa necessità.

Il Crowdfunding

Da qualche giorno, per promuovere questo progetto e realizzarlo nel migliore dei modi, abbiamo scelto di lanciare una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso. Per condividere, ma anche per rendere partecipi gli ascoltatori sin dalle prime fasi creative.
E le ricompense sono pensate proprio in quest’ottica.

Dai 3€ ai 200€, si possono scegliere sorprese segrete, sconti in libreria ma anche, e soprattutto, la possibilità di entrare in radio e fare parte della redazione, anche solo per un giorno.
Perché se le web radio sono nate per dare voce a chi aveva storie da raccontare, allora onBooX Radio accoglie tutti coloro che hanno voglia di raccontare e condividere.

E allora, date un occhio al crowdfunding e al progetto completo che potete trovare seguendo il link qui sotto!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: