BookCityMilano: FINISAFRICÆ. Il futuro ha radici antiche

Arriva FINISAFRICÆ, la seconda edizione di MirrorMirror, il programma di eventi dedicato alla fantascienza, al mistero e al fantasy, per BookCity Milano 2019.

Dal 15 al 17 novembre 2019, torna Book City Milano. Il Covo della Ladra, in collaborazione con le realtà del NoLo discrict, presenta “FINISAFRICÆ”. 18 eventi, 60 ospiti e 5 location per tre giorni di panel, café scientifique e reading.
Il tema dell’edizione di quest’anno, l’Africa, diventa spunto per una riflessione sulle idee di origine, evoluzione e confine: tre pilastri che conducono le tre giornate, a partire dall’inaugurazione ufficiale del ciclo di eventi, previsto per venerdì 15 novembre, dalle ore 18:30, al Covo della Ladra.

Il progetto, promosso dalla Libreria Covo della Ladra, nasce dalla collaborazione con le realtà del NoLo discrict e, in prima battuta, dalla direzione scientifica di Armando Toscano di CORE-Lab. Con noi, anche la toasteria MiCasa di Piazzale Governo Provvisorio, la Salumeria del Design, la nuovissima libreria Noi di Via delle Leghe e lo spazio Bolzano29, di Via Bolzano.

I nomi che danno vita a FINISAFRICÆ sono quelli di autori, editori, professori e ricercatori che animeranno gli incontri e i dibattiti della tre giorni di appuntamenti. Da Sam J. Miller, Xia Jia, Sergio Fanucci, Tim Weaver, Marcello Simoni, Dario Tonani, Franco Pezzini e Michele Bellone, da Raffaele Masto, Jade Andreetto e Nicoletta Vallorani, a Tiziano Fratus. Sono solo alcuni dei nomi che animeranno il dibattito di questi tre giorni di appuntamenti.

Ci siamo chiesti se fosse, oggi, ancora valida la definizione di “Africa culla della civiltà“. Se osserviamo la geografia umana di questo continente, non vediamo solo la culla della civiltà. Noi abbiamo pensato di vedere la culla del nostro futuro. Nel bene e nel male. E partiamo da qui per sondare i confini del possibile, il futuro che ci immaginiamo, partendo dalla letteratura fantascientifica e distopica.

Approfondimenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: