Novità libri di gennaio 2018 per Robin Edizioni: Louisa May Alcott & Guillaume Apollinaire

Novità libri di gennaio 2018 per Robin Edizioni: Louisa May Alcott & Guillaume Apollinaire

Dicembre 15, 2018 0 Di Ladra di Libri

Ecco le novità libri di Gennaio 2019, per la collana Biblioteca del Vascello – Robin Edizioni: Louisa May Alcott – PRIMA EDIZIONE ITALIANA e Guillaume Apollinaire – EDIZIONE a cura di ANGELO MAINARDI.

Robin Edizioni presenta le novità libri di Gennaio 2019, per la collana Biblioteca del Vascello:

I guanti del barone o La storia di Amy di Louisa May Alcott per la prima volta in Italia in una veste insolitamente gotica e thriller ma che sottolinea nuovamente l’indiscusso valore letterario di una scrittrice che ha fatto il giro del mondo.

Aneddoti 1911 – 1918 di Guillaume Apollinaire, autore eccentrico e innovatore poetico che in questi scritti non perde il suo umorismo e la sua fantasia e ci conduce attraverso le sue esperienze di ricerca sperimentale, i suoi incontri e la sua Grande Guerra.

Gli autori

Louisa May Alcott

«La cena giunse al termine e il salon era deserto, fatta eccezione per le due giovani signore, che, sedute in disparte e apparentemente immerse nei loro romanzi, anelavano, in realtà, nel loro intimo, all’arrivo di qualcuno, pianificando, con l’affascinante inconsistenza del gentil sesso, di dileguarsi qualora quel certo qualcuno fosse realmente comparso.»

Louisa May Alcott (1832-1888) deve la sua immensa popolarità al romanzo Piccole donne (1868), ma dall’inizio della sua carriera e fino alla prima metà degli anni Settanta scrisse storie gotiche e thriller pubblicati anonimamente o con lo pseudonimo di A. M. Barnard. Uno dei pochi racconti di questo genere riconosciuti in vita dall’Autrice è I Guanti del Barone (The Baron’s Gloves), uscito anonimo a puntate sul settimanale “Frank Leslie’s Chimney Corner” nel 1868 e ristampato molti anni più tardi nella raccolta Proverb Stories (1882).

Tutto l’intreccio di questo racconto ruota intorno a un equivoco sull’appartenenza di un paio di guanti ritrovati a Coblenza. Concepito come un eccentrico marivaudage entro la cornice di un travelogue fra Germania e Svizzera, ha un significato particolare nel percorso della scrittrice, è una sorta di ponte, di passaggio, tra il thriller gotico e Piccole donne, mediato dalle esperienze della Alcott nel suo primo viaggio in Europa, come infermiera e dama di compagnia di Anna Weld.

 

Guillaume Apollinaire

«Amo gli uomini non per quello che li unisce, ma per quello che li divide, e dei cuori voglio soprattutto conoscere ciò che li tormenta.»

La frenetica, eccentrica vita letteraria e artistica della Parigi d’inizio Novecento, nelle cronache che Guillaume Apollinaire scrisse dall’aprile 1911 al novembre 1918 per il Mercure de France, rivista della prestigiosa casa editrice dove pubblicò i suoi libri. Interprete delle avanguardie – cubismo, futurismo, orfismo, dada – e dell’arte negra, scopritore dell’opera di Sade, innovatore della poesia, in questi suoi Aneddoti, sempre pervasi di fantasia e di sottile umorismo, passano le maggiori figure delle nuove ricerche. E accanto a loro, personaggi curiosi, bizzarri, irregolari, sognatori, disperati.

Lo scenario si sposta poi sul fronte della Grande Guerra a cui Apollinaire partecipò da volontario rimanendo ferito. L’ultima nota, scritta pochi giorni prima che la “febbre spagnola” lo uccidesse, è un elogio della “divina poesia”.


In libreria

I guanti del Barone o La storia di Amy

Collana Biblioteca del Vascello – Euro € 14,00 – Pagg. 144 – ISBN 978-88-7274-350-8

Aneddoti 1911 – 1918

Collana Biblioteca del Vascello – Euro € 14,00 – Pagg. 224 – ISBN 978-88-7274-367-6

Ladra di Libri

Ladra di Libri

Web Editor at Ladra di Libri
Mi chiamo Mariana, sono una ladra, compulsiva, ossessiva e ripetitiva. E sono una Ladra di Libri.
Ladra di Libri

Latest posts by Ladra di Libri (see all)