Tredici Giorni a Natale di Rocco Ballacchino

Tredici Giorni a Natale di Rocco Ballacchino

dicembre 12, 2017 0 Di Ladra di Libri
Una nuova indagine per il duo Crema – Bernardini, ma questa volta il commissario si ritroverà a caccia del passato e in corsa con il tempo, appunto Tredici Giorni a Natale.

Il nome di Rocco Ballacchino non è sconosciuto ai lettori del Covo della Ladra. Il suo ultimo romanzo, una nuova avventura del duo Crema – Bernardini è stato presentato durante Book City Milano e si è subito guadagnato il nostro rispetto e il nostro amore. Prima di tutto perché, in questi ultimi anni, abbiamo imparato ad amare i suoi protagonisti, anche la pignoleria scontrosa di Bernardini e poi perché questa storia è davvero ben orchestrata.

Il Natale è ormai alle porte quando il commissario Crema viene convocato d’urgenza al capezzale di una donna che lo invita, poco prima di morire, a riaprire il caso dell’omicidio della figlia, avvenuto 26 anni prima. Si tratta del “celebre” Delitto di Palazzo Nuovo, in cui anche il presunto colpevole è passato a miglior vita. Il poliziotto, alle prese con l’indagine sull’assassinio di uno spacciatore avvenuto qualche giorno prima, non riesce però a ignorare il proprio istinto che lo conduce a confrontarsi con i protagonisti di quella vicenda ormai accantonata da tutti. Il commissario proverà a scoprire la verità su quanto accaduto quel giorno all’interno dell’Università, nonostante la diffidenza dei colleghi, dell’affascina…

Insomma, che ci troviamo a Natale ce lo dice anche il titolo, ma quello che solo la copertina ci suggerisce è che la Torino in cui questa nuova indagine si svolge è una città romantica e innevata che si scontra con il clima teso e crudo di una storia, e di un crimine, che viene dal passato ma che il presente reclama.

E accanto alla città, così ben descritta da Ballacchino non per iperboliche narrazioni, ma perché vista dagli sguardi e dalle azioni dei personaggi che la vivono, spunta anche il passato, non troppo remoto ma già abbastanza passato da vedere tutti i suoi attori passati a miglior vita. Quella di Crema, così, ha più il sapore di una vera e propria ricerca, invece di una indagine tradizionale. Una ricerca che solo la sua ostinazione gli farà intraprendere, anche se mancano pochi giorni a Natale e anche se tutti, intorno a lui, non credono nella sola possibilità di una indagine così remota e apparentemente già risolta.

E mentre fuori nevica, il buon Sergio si appresta ad intraprendere una di quelle indagini che avranno il potere di cambiare per sempre la propria esistenza. Parola di Rocco Ballacchino!

 

Guarda la scheda libro sul nostro bookshop di Natale! >>