LIBRERIA DEL GIALLO E DEL FANTASTICO
Filter
Quick View
Aggiungi al carrelloView cart

Il candeliere a sette fiamme

14,90
Chi è l'uomo trovato morto in un albergo di infimo ordine di Milano? Chi sono veramente i due principali sospettati? Sul luogo del delitto viene chiamato il commissario Carlo De Vincenzi, capo della squadra mobile di Milano, insieme al vice commissario Sani e il maresciallo Cruni. Ben presto, però, quello che sembra solo un caso di omicidio, si straforma in un intrigo internazionale che ci porta sul Mediterraneo e fuori dalle nebbie milanesi, sulle tracce di un misterioso candeliere. Una indagine che si muove sullo sfondo di un tema, per l'epoca, appena nato: la questione israelo-palestinese. Scritto nel 1936 dalla penna di uno dei maestri del genere, Il Candeliere a Sette fiamme è una delle indagini più intense del suo, oramai mitico, commissario De Vincenzi. Con l'introduzione di Veronica Todaro e la prefazione di Roberto Pegorini.
Quick View

Il candeliere a sette fiamme

14,90
Chi è l'uomo trovato morto in un albergo di infimo ordine di Milano? Chi sono veramente i due principali sospettati? Sul luogo del delitto viene chiamato il commissario Carlo De Vincenzi, capo della squadra mobile di Milano, insieme al vice commissario Sani e il maresciallo Cruni. Ben presto, però, quello che sembra solo un caso di omicidio, si straforma in un intrigo internazionale che ci porta sul Mediterraneo e fuori dalle nebbie milanesi, sulle tracce di un misterioso candeliere. Una indagine che si muove sullo sfondo di un tema, per l'epoca, appena nato: la questione israelo-palestinese. Scritto nel 1936 dalla penna di uno dei maestri del genere, Il Candeliere a Sette fiamme è una delle indagini più intense del suo, oramai mitico, commissario De Vincenzi. Con l'introduzione di Veronica Todaro e la prefazione di Roberto Pegorini.
Aggiungi al carrelloView cart
Quick view
Out of Stock
Quick View
Esaurito
Esaurito

La doppia tela del ragno

16,00
di Roberto Pegorini Milano è scossa. I cadaveri di un'insegnante e quello di una prostituta sono stati rinvenuti. Sebbene in posti diversi, entrambe sono state accoltellate e strangolate, e ad entrambe è stato lasciato tra le mani un articolo di giornale a firma di Fabio Sandri. È inevitabile coinvolgere il giornalista, il quale però, alle richieste della polizia, risponde picche. Dopo l'accoltellamento che l'ha visto protagonista alcuni mesi prima non ha più alcuna intenzione di occuparsi di cronaca nera. Ha troppi problemi psicologici e sentimentali ancora da risolvere. Il ritrovamento di una terza vittima, e soprattutto di una quarta, questa volta vicina ai suoi affetti più cari, cambiano le carte in tavola, costringendolo a scendere nuovamente in campo.
Out of Stock
Quick View

La doppia tela del ragno

16,00
di Roberto Pegorini Milano è scossa. I cadaveri di un'insegnante e quello di una prostituta sono stati rinvenuti. Sebbene in posti diversi, entrambe sono state accoltellate e strangolate, e ad entrambe è stato lasciato tra le mani un articolo di giornale a firma di Fabio Sandri. È inevitabile coinvolgere il giornalista, il quale però, alle richieste della polizia, risponde picche. Dopo l'accoltellamento che l'ha visto protagonista alcuni mesi prima non ha più alcuna intenzione di occuparsi di cronaca nera. Ha troppi problemi psicologici e sentimentali ancora da risolvere. Il ritrovamento di una terza vittima, e soprattutto di una quarta, questa volta vicina ai suoi affetti più cari, cambiano le carte in tavola, costringendolo a scendere nuovamente in campo.
Esaurito
Esaurito
Quick view
Out of Stock
Quick View
Esaurito
Esaurito

Nel fondo più profondo

18,00
di Roberto Pegorini A Osimo, in un campo di girasoli, viene ritrovato il cadavere di una donna. Laura, poliziotta milanese e cugina della vittima, si reca sul posto, ufficialmente per stare accanto alla zia e prendere parte ai funerali. Ad accompagnarla c'è il suo amico Fabio, giornalista di nera che sta vivendo una crisi personale, ma sempre capace di grandi intuizioni. A indagare sono i carabinieri del luogo, ma presto con loro inizia una tacita collaborazione. Si scopre così che Lucia è stata assassinata nelle grotte osimane e si decide di setacciare nell'ambiente della massoneria. Ad aiutare Laura e Fabio, da Milano arrivano anche l'ispettore Greco, superiore di Laura, e due agenti, Stefano, migliore amico di Fabio, e l'enigmatica Elena. Le piste da seguire sono molteplici, tra politici che nascondono segreti e un mistero nel mistero: Lucia aspettava un bambino.
Out of Stock
Quick View

Nel fondo più profondo

18,00
di Roberto Pegorini A Osimo, in un campo di girasoli, viene ritrovato il cadavere di una donna. Laura, poliziotta milanese e cugina della vittima, si reca sul posto, ufficialmente per stare accanto alla zia e prendere parte ai funerali. Ad accompagnarla c'è il suo amico Fabio, giornalista di nera che sta vivendo una crisi personale, ma sempre capace di grandi intuizioni. A indagare sono i carabinieri del luogo, ma presto con loro inizia una tacita collaborazione. Si scopre così che Lucia è stata assassinata nelle grotte osimane e si decide di setacciare nell'ambiente della massoneria. Ad aiutare Laura e Fabio, da Milano arrivano anche l'ispettore Greco, superiore di Laura, e due agenti, Stefano, migliore amico di Fabio, e l'enigmatica Elena. Le piste da seguire sono molteplici, tra politici che nascondono segreti e un mistero nel mistero: Lucia aspettava un bambino.
Esaurito
Esaurito
Quick view
X
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al BookShop
    ×